Continua la lettura di Massimizzare l’efficienza energetica della tua casa e ridurre i consumi "/>
Thursday 23 September 2021

13/10/2020
Metano Nord

Le nuove preoccupazioni che tutti abbiamo in merito alla sostenibilità ambientale e al clima, stanno portando a uno sconvolgimento delle nostre abitudini di consumo, si cerca sempre di più di far leva su un consumo locale e responsabile, di differenziare la raccolta dei rifiuti, e di mettere in atto altri comportamenti “eco friendly”. Nonostante i nostri sforzi per fare efficienza, il consumo di energia (elettricità, gas, acqua) delle case rappresenta ancora circa il 30% delle emissioni inquinanti di una famiglia italiana. Per ridurre questa cifra tutti i consumatori privati sono alla ricerca dei migliori trucchi per aumentare l’efficienza energetica degli edifici al fine di risparmiare denaro e ridurre gli impatti sull’ambiente.

Come ottenere facilmente un risparmio energetico ?

Vale la pena di scegliere un fornitore di energia alternativa come Metano Nord?

La maggior parte delle famiglie italiane ha sottoscritto un’offerta energetica con il suo fornitore storico. Successivamente alla liberalizzazione del mercato dell’energia a tutti i privati è stata offerta la possibilità di annullare questo contratto per sottoscriverne uno con un fornitore alternativo.
Il vantaggio risiede in un’offerta che diventa più ricca, che si adatta meglio alle nuove esigenze dei consumatori, spesso accompagnate anche da servizi aggiuntivi come, servizi online, internet e diventa sempre più frequente l’offerta di un’energia verde.
Con quest’ultima i fornitori si impegnano a introdurre sempre più energia prodotta da fonti rinnovabili.

Come migliorare in modo sostenibile l’efficienza energetica di una casa?

Perché vale la pena fare lavori di ristrutturazione?

Le nuove abitazioni devono rispettare le direttive europee sull’efficienza energetica, che incoraggiano la costruzione di edifici con ottime prestazione energetiche, attraverso l’ottimizzazione della costruzione e l’isolamento efficiente, e che magari autoproducono energia anche grazie, ad esempio, ai pannelli fotovoltaici.
Tuttavia, i proprietari di vecchie abitazioni possono migliorare in modo sostenibile l’efficienza energetica dell’edificio con alcuni lavori di ristrutturazione volti a ridurre le perdite di energia e che consentono anche di risparmiare sulla bolletta.
– Il riscaldamento rappresenta il 67% del consumo energetico di una famiglia e un’abitazione con poco isolamento termico porta a consumi eccessivi.
– Il tetto (la soffitta) rappresenta il 30% delle perdite di energia.
– Le pareti esterne rappresentano il 25% della perdita di energia.
– Porte e finestre rappresentano il 13% delle perdite di energia.
– Il suolo (soprattutto al piano terra) rappresenta il 7% delle perdite di energia.

fonte: CasaClima

I proprietari di vecchi edifici possono ridurre le perdite di energia più elevate attraverso lavori di ristrutturazione e di isolamento appropriati, come ad esempio:
– l’isolamento della soffitta
– l’isolamento dall’interno o dall’esterno
– la sostituzione delle finestre
– l’isolamento del pavimento
Oggi, è possibile accedere a prestiti e aiuti finanziari specifici per facilitare l’efficientamento energetico dei vecchi edifici e accelerare la transizione ecologica, e trasformare l’abitazione in un luogo più piacevole da vivere, grazie all’adeguato isolamento, al maggiore controllo sull’umidità e al maggior comfort termico e fonico.

Quali azioni quotidiane devono essere intraprese per risparmiare energia? 

Alcuni consumatori non possono permettersi lavori di ristrutturazione troppo costosi. Tuttavia, alcuni gesti quotidiani possono contribuire a far risparmiare energia e ridurre l’impatto sull’ambiente.

Sostituite la vostra caldaia convenzionale con uno scaldabagno termodinamico: potrete risparmiare il 70% (circa) sulla bolletta dell’acqua calda.
– Utilizzate apparecchiature che consumano meno energia e sono più economiche: lampadine a basso consumo, termostato, ecc.
Riducete la temperatura del riscaldamento nella vostra casa: 1°C in meno potrà farvi risparmiare il 7% sulla bolletta energetica.
– Adottate le giuste impostazioni di temperatura: ogni grado in più aumenta il consumo del 5-6%. Secondo i migliori produttori di elettrodomestici, la temperatura ideale per il frigorifero è di 5°C e per il congelatore è -18°C.
– Installate guarnizioni alle finestre
Spegnete le luci quando lasciate una stanza
Scollegate i vostri apparecchi elettrici quando non li utilizzate o installate una presa con interruttore risparmierete l’11% (circa) sulla bolletta della luce.

È necessario migliorare l’efficienza energetica delle abitazioni per risparmiare sulle bollette ma anche per consentire agli inquilini di controllare e ottimizzare il consumo energetico per ridurre l’impatto sull’ambiente.

Metano Nord S.p.A
Via Foro Boario 3 – Bergamo
P.IVA 00273990168 - R.E.A. di Bg 114572
Capitale sociale Euro 11.000.000

Simple Share Buttons